La pelle a buccia d’arancia

Avventuriamoci oggi a esplorare un argomento delicato che riguarda il 90% delle donne, a prescindere che siano snelle o in sovrappeso: la famosa pelle a buccia d’arancia. La buona notizia è che è possibile combatterla. L’importante è saperla riconoscere. Ecco tre forme di riferimento:
• la cellulite acquosa: è dovuta a una cattiva circolazione sanguigna, il che provoca la ritenzione idrica nei tessuti.
• la cellulite adiposa: è provocata dallo stoccaggio di grasso delle cellule sottocutanee.
• la cellulite fibrosa: è legata all’irrigidimento delle fibre collagene che circondando le cellule grasse.
La cellulite acquosa

PARTICOLARITÀ
Spesso dovuta a problemi circolatori, la cellulite acquosa è il risultato di un cattivo scambio vascolare all’altezza delle gambe. Il fattore aggravante: un’alimentazione troppo salata, soprattutto se non si beve abbastanza. Malgrado la presenza di queste cellule indesiderate, la pelle resta flessibile e tonica, poco dolorosa al tatto. Questo tipo di cellulite è presente in generale sui polpacci, sulle ginocchia e sulle cosce.

RIMEDI
È necessario innanzitutto evitare i piatti troppo salati, cominciando da quelli industriali. Per quanto riguarda lo sport, l’ideale per stimolare la circolazione sanguigna sono il nuoto e l’aquagym. E per finire, un bel massaggio linfodrenante per aggiungere sollievo e dolcezza.
La cellulite adiposa

PARTICOLARITÀ
La cellulite adiposa è spesso legata alla mancanza di attività fisica e a un’alimentazione troppo ricca di grassi. La pelle presenta un aspetto molle, manca di compattezza quando la si tocca. Di solito la ritroviamo sulla pancia e sulle anche.

RIMEDI
Per ridurre efficamente la cellulite adiposa, il primo riflesso dovrebbe essere quello di rivedere e correggere la propria alimentazione. Ridurre i grassi e praticare sport di resistenza (non necessariamente intensi, anche la camminata veloce, in alternativa alla corsa).
Il programma No Yoyo by Beautysané, sarà un alleato sicuro per raggiungere l’obiettivo.
Infine, un massaggio energico con una crema dimagrante a base di estratti di té verde e caffeina completerà il tutto.
La cellulite fibrosa

PARTICOLARITÀ
La cellulite fibrosa è spesso dovuta a un’alimentazione ricca di zuccheri raffinati (dolci, biscotti…) e alla mancanza di attività fisica. È dura al tatto e infatti si è accumulata sotto forma di blocchi e presenta noduli profondi. Si deposita principalmente sulla parte esterna delle cosce e su quella interna delle ginocchia. Non è facilissima da ridurre ed eliminare ma di certo non è una fatalità e le soluzioni esistono.

RIMEDI
Il primo riflesso da adottare: sopprimere gli zuccheri industriali. Anche qui il programma No Yoyo by Beautysané sarà un valoroso alleato. Consigliamo inoltre di puntare sulle attività di resistenza, come la bicicletta e la camminata veloce che favoriscono la combustone dei grassi.
Una cura detox per eliminare le tossine sarà atresì d’aiuto. E così anche una bella doccia per cominciare a massaggiare la pelle prima di applicare la crema dimagrante. Senza dimenticare i massaggi.
Insomma, la cellulite ha i giorni contati. Allora: azione e ottimismo!